Presidentessa sudcoreana destituita per corruzione

Presidentessa sudcoreana destituita per corruzione

Il Presidente della Corea del Sud Park è stato destituito venerdì, dopo che la Corte Costituzionale in maniera unanime ha considerato il voto parlamentare per l’impeachment per il caso di corruzione e influenza illecita.

Le elezioni per un nuovo presidente saranno adesso tenute fra 60 giorni, e i sondaggi indicano un cambio nella direzione politica della Corea del Sud. Il candidato progressista è in netto vantaggio sui conservatori, che prima erano leali a Park.



Il Presidente della corte ha rimosso dal suo incarico il Presidente Park deliberando un giudizio molto atteso. “Non c’era altra scelta possibile se non questa”, dichiara.

Park non ha rilasciato nessun commento circa la decisione ed è rimasta nella casa presenziale blu venerdì pomeriggio. Il Primo Ministro ha dichiarato che la Corea del Sud si trova in una situazione di emergenza, assicurando che provvederà a portare stabilità per quanto riguarda le questioni internazionali.

L’impeachment segna un momento storico del Paese che ha adottato un sistema democratico solo trent’anni fa. In contrasto con la storia della Corea del Sud, costellata di golpe militari, proteste pacifiche questa volta hanno portato alla rimozione di un leader eletto.



Ma i supporters di Park non hanno perso tempo a mostrare la propria rabbia venerdì mattina, con proteste contro la polizia e rompendo il cordone di sicurezza intorno al tribunale. Due persone sono morte durante le proteste.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: