WikiLeaks: la tua TV ti sta spiando

WikiLeaks: la tua TV ti sta spiando

Le ultime rivelazioni circa i più potenti sistemi di hackeraggio del governo degli Stati Uniti potenzialmente portano la sorveglianza segreta dentro le abitazioni e le tasche di miliardi di utenti in tutto il mondo, mostrando come un’impressionante varietà di apparecchi elettronici può essere alterata al fine di spiarne i proprietari.

Televisioni, smartphone e addirittura software antivirus sono tutti vulnerabili all’hackeraggio CIA, secondo i documenti che WikiLeaks ha rivelato martedì. Le capacità descritte includono la registrazione di suoni, immagini e i messaggi privati degli utenti, anche quando si utilizzano applicazioni criptate.



Mentre molte delle tecnologie d’attacco erano state precedentemente discusse nel corso di conferenze di cybersecurity, gli esperti sono rimasti sorpresi di vedere che la CIA ha trasformato così tante vulnerabilità teoretiche in strumenti funzionanti di attacco. Si includono router Internet ampiamente utilizzati, smartphone e computer Mac e Windows.

Nel caso di uno strumento chiamato “Weeping Angel” usato per attaccare SmartTV Samsung, WikiLeaks scrive, “Dopo l’infestazione, Weeping Angel piazza il TV obiettivo in modalità Fake-Off (finto spegnimento), al fine di far credere al proprietario che il TV sia spento quando invece è acceso; in modalità Fake-Off il TV opera come un bug, registrando conversazioni nella stanza e inviandole via Internet ad un server segreto della CIA”.


img_0160-1


A quanto riferito, la CIA avrebbe anche studiato sistemi per infettare i meccanismi di controllo di veicoli quali automobili e camion, che Wikileaks aggiunge potrebbero essere utilizzati per condurre “assassinii assolutamente camuffati”.

Inoltre, un’unità specializzata della CIA chiamata “Mobile Devices Branch” (sezione dispositivi mobili) avrebbe prodotto malware per controllare e rubare informazioni da iPhone, che secondo WikiLeaks costituivano un grosso interesse visto il loro utilizzo sfrenato in contesti sociali, politici e finanziari. L’agenzia ha anche avuto come obiettivo noti telefoni cellulari con sistema operativo Adroid di Google, al momento il sistema operativo mobile più diffuso al mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: