(VIDEO): L’AGENDA ROSSA DI BORSELLINO, di Giorgio Ciaccio

(VIDEO): L’AGENDA ROSSA DI BORSELLINO, di Giorgio Ciaccio

Questo video di ricostruzione della sparizione dell’agenda rossa di Paolo Borsellino da Via D’amelio il 19 luglio 1992, è stato utilizzato da Fabio Repici, avvocato di Salvatore Borsellino, nelle conclusioni del Borsellino Quater il 13 gennaio 2017.

Nell’editoriale Salvatore Borsellino scrive: “U palazzu è dda darreri, a Giustizia u ‘nnu sapemu unn’è” (il palazzo è la dietro, la Giustizia non lo sappiamo dove sia). Questa risposta mi è ritornata in mente ieri, giorno dell’arringa finale del mio avvocato di parte civile, Fabio Repici, al Borsellino Quater davanti alla sedia desolatamente vuota riservata ai PM, nessuno dei quali ha ritenuto di dovere presenziare all’udienza di ieri, a parte una rapida apparizione del PM Luciani all’inizio dell’udienza dato che senza quella pur fugace presenza l’udienza non avrebbe potuto avere inizio. 

Il PM aveva evidentemente impegni più urgenti e pressanti, ma mi chiedo perché durante i pochi minuti in cui è rimasto presente non abbia mai voltato la testa dalla mia parte che sedevo accanto al mio avvocato, come mi consente la mia posizione di parte civile all’interno del processo, e dall’altro lato, proprio accanto a lui.”

E visto che Pm e stampa, eccetto il FQ cartaceo e Antimafia 2000, hanno disertato, ci pensiamo noi in rete a diffondere le notizie.

Qui trovate l’editoriale di S. Borsellino: https://goo.gl/rSL5Ld
Qui le conclusioni di Fabio Repici: https://goo.gl/3gwFXp



(dalla pagina Facebook di Giorgio Ciaccio)


unbenannt


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: