QUANDO A SALVINI PIACEVA L’EURO, di Ilaria Ricci

QUANDO A SALVINI PIACEVA L’EURO, di Ilaria Ricci

Correva l’anno 2012 quando il già Europarlamentare Salvini dichiarava: “L’euro al Sud non se lo meritano. La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere. Io a Milano lo voglio, perché qui siamo in Europa. Il Sud invece è come la Grecia e ha bisogno di un’altra moneta”.


screen-shot-2017-01-17-at-08-24-54

(clicca sull’immagine per aprire l’articolo)


Ne deve essere passata di acqua sotto i ponti se lo stesso Salvini oggi si riscopre difensore della sovranità monetaria e ne approfitta per attaccare il Movimento 5 Stelle facendo banale disinformazione.

Vede Salvini, al contrario di Lei, il Movimento 5 stelle non ha mai cambiato idea sull’euro e la proposta che ancora oggi portiamo avanti sull’argomento la può prontamente leggere nel web:

screen-shot-2017-01-17-at-08-28-35

(clicca sull’immagine per aprire l’articolo)


Ma da uno come Lei, che di poltrone in Europarlamento ne sa qualcosa, ci saremmo aspettati un riconoscimento un po’ più attinente alla realtà in merito al funzionamento dei gruppi nel Parlamento Europeo, che lungi dall’essere alleanze politiche sono puri tecnicismi obbligati dal contenuto delle regole, le quali impongono ad un definito minimo numero di esponenti e di Paesi di aggregarsi per poter svolgere in maniera incisiva il proprio ruolo all’interno dell’istituzione: nulla a che fare con coalizioni, pasticciate alleanze pseudo-politiche e cambi di casacca all’italiana.


joepsmhq


Si ricordi Salvini, che se il web non perdona come non ha perdonato lei, dall’altra parte il tempo è pure galantuomo. E alla resa dei conti la differenza la fa chi nel concreto è coerente con il proprio programma, e non chi si nasconde dietro alle apparenze facendo affidamento su un Paese che dimentica in fretta.

P.S.: un ringraziamento a Nadia Riola che ha scovato il pezzo.


unbenannt


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: