E IL PROBLEMA SAREBBE LA CLASSE DIRIGENTE DEL M5S? di Alessandro Di Battista

E IL PROBLEMA SAREBBE LA CLASSE DIRIGENTE DEL M5S? di Alessandro Di Battista

Prima del referendum Renzi ha dato mancette a destra e a manca. Ha provato a comprarci (senza riuscirci) e ha sprecato fiumi di denaro pubblico senza produrre alcun impatto positivo sull’economia. Oggi l’UE (la stessa UE che spingeva per il sì alle riforme) presenta il conto e invia una letterina all’Italia chiedendo 3,4 miliardi di euro, ovvero una manovrina correttiva. Arriveranno altri tagli insomma. Ve lo ricordate Renzi che faceva finta di combattere l’austerità? 

– Vertice Ue, Renzi rompe con Hollande e Merkel: “La Germania non rispetta le regole” (La Repubblica, 16 set 2016)
– La manovra verso Bruxelles. Renzi sfida l’Europa (Il Messaggero, 17 ottobre 2016)
– Manovra, Renzi sfida la Ue: “Le misure non cambiano” (La Repubblica, 21 ottobre 2016)

Come si comporterà adesso il governo “Renziloni”? Questi personaggi giocano con i nostri soldi, li utilizzano per comprare il nostro voto e poi abbassano la testa davanti ai loro padroni. E il problema sarebbe la classe dirigente del M5S?

(dalla pagina Facebook di Alessandro Di Battista)


unbenannt


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: