L’UNITA’: UNA STORIA DI FALLIMENTI E DI AIUTI STATALI, di @Goldstein5s

L’UNITA’: UNA STORIA DI FALLIMENTI E DI AIUTI STATALI, di @Goldstein5s

Il quotidiano l’Unità, il più sovvenzionato nella storia italiana, è di nuovo a rischio fallimento.


n-vy5gxj


Fondato da Antonio Gramsci nel 1924, lo storico giornale ha incassato, dal 1990, come testata del Partito comunista (Pci), del Partito democratico di sinistra (Pds) e dei Democratici di sinistra (Ds), oltre 152 milioni di euro, utilizzando tutte le fonti di finanziamento messe a diposizione dal dipartimento per l’Editoria della presidenza del Consiglio. Una media di 6,3 milioni all’anno, oltre 500 mila euro al mese, 17 mila euro al giorno. La punta massima di contributi pubblici è stata raggiunta nel 1995, quando arrivò ad incassare 8 milioni e 883 mila euro.

Nonostante gli italiani abbiano regalato tutti questi soldini, la storia de l’Unità è una storia di fallimenti…

Il primo fallimento è del 1994, quando l’Unità Spa andava in liquidazione dopo 50 anni di attività. Il secondo fallimento è del 1997. Nel 2000 altra crisi e l’Unità viene messa in liquidazione. Nel 2014 ennesima crisi e il giornale cessa di nuovo le pubblicazioni ed anche gli aggiornamenti dell’edizione online.

Il primo luglio 2015 l’Unità è tornata in edicola grazie ad un aiuto di Stato che coprirà i 95 milioni di debiti accumulati dall’azienda.


ywhixcgu


Ma perché i debiti non se li paga il Partito Democratico? Davvero il Pd non possiede nulla da vendere per onorare i debiti? Effettivamente il Partito Democratico ha un patrimonio (di 2.400 immobili e altri beni) che permetterebbe tramite qualche dismissione di pagare il debito del proprio organo di stampa. Il senatore e tesoriere di partito Ugo Sposetti ha però bloccato simili operazioni sul patrimonio appartenuto al Pci tramite un intricato fortino di fondazioni formalmente estranee al Pd, che di fatto risulta come nullatenente… (fonte: wikipedia).


onky07ey

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: